Bienvenue Chez Nestor!

#Corporate
11/4/2022
chez-nestor-blog

Chez Nestor (adesso parte del Gruppo Joivy) vede la luce nel 2012 a Lyon dall’idea di Hubert Dubois e Louis Bonduelle con l’obiettivo di aiutare giovani studenti e lavoratori a trovare facilmente una proposta abitativa all-inclusive.

Dal 2016 sviluppa progressivamente il suo portafoglio arrivando a 1.300 camere in 6 città: Lione (dove si trova l’headquarter), Parigi, Montpellier, Bordeaux, Tolosa e Lille. L’obiettivo è quello di rinnovare, arredare, progettare spazi nel cuore delle città per offrire alloggi condivisi pronti da abitare, con una forte esperienza digitale.

La mission di Chez Nestor (adesso parte del Gruppo Joivy) è quella di offrire ai nomadi urbani un’esperienza abitativa simile al loro stile di vita. Pochi click per prenotare una camera da qualsiasi parte del mondo, la possibilità di effettuare il check-in 24 ore su 24, 7 giorni su 7, un servizio all-inclusive e senza stress, spazi esteticamente piacevoli e confortevoli per sentirsi a casa e conoscere altri colivers.

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

Valerio Fonseca, Founder e CEO di DoveVivo (adesso parte del Gruppo Joivy), si esprime in questi termini riguardo l’argomento: "Chez Nestor (adesso parte del Gruppo Joivy) ha fatto un lavoro straordinario nel corso degli anni e ha creato una realtà con un marchio altamente riconosciuto attraverso un team di professionisti e appassionati talenti”. E aggiunge: “Siamo molto orgogliosi di questa operazione strategica che aiuta il Gruppo a consolidare la sua posizione di leader sul mercato francese. La combinazione delle forti competenze dei nostri partner strategici, Starwood Capital, Tikehau Capital e Tamburi Investment Partners, ci permetterà di diventare uno degli attori principali nel prodotto residenziale e di sostenere gli enormi investimenti previsti in questo settore."

Il pensiero di Valerio Fonseca trova conferma nelle parole di Axelle Baillet, Country Director di DoveVivo (adesso parte del Gruppo Joivy) in Francia: “Lavorare con il team di Chez Nestor è per noi una grande opportunità che ci proietta verso numeri ambiziosi e ci permetterà di gestire 2.500 unità entro la fine dell’anno. Sono sicura che il mercato francese e il mondo degli investitori istituzionali risponderà molto positivamente alla nostra proposta che è oggi ancora più competitiva e completa”.